26/09/2020

S1Tv

La TV dei grandi eventi

La Politica Omaggia il Nord: Prodotto Lordo Pro Capite troppo basso per le Regioni del Sud.

Eurostat nel Prepandemico 2019, il Prodotto Interno lordo pro capite ha toccato quota 26.860 attestandosi su un livello inferiore alla media Unione Europea del 6,18%  ( – 1769,3 euro) e ha accusato un calo del 3,9% ( – 1090 euro) rispetto al 2001. Nel 2019  la locomotiva del nord era ancora in debito  rispetto al Prodotto interno lordo  del 2007 di 3 punti percentuali, per non parlare degli oltre 6 punti percentuali  resi dal Sud. Ritardi che ora si moltiplicano a valle del Corto circuito della Pandemia e che  – pur considerata la ripresa del 2001- aumenta a dismisura il ritardo dall’Europa. A completamento del dato nazionale dimostra che nel 2017, oltre a Marche e Umbria già arruolate., Piemonte, Toscana, Friuli erano buone candidate a entrare nel gregge delle regioni della coesione e tutte le Regioni , a partire da Lombardia ed Emilia Romagna, patiscono vistosi arretramenti nei ranghi delle 280 Regioni europee. Spetta all’Unione Europea di rispettare Condizionabilità perentorie: investimenti su progetti finalizzati  a ridurre le diseguaglianze e a garantire sviluppo sostenibile; spetta al Governo avere coraggio e di impegnarsi su un progetto sistema che non può continuare a esorcizzare il tema del dualismo alimentando vizi e storture che hanno fatto di noi il grande malato d’Europa.

Felice Caristo

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram