07/08/2020

S1Tv

La TV dei grandi eventi

CONSIGLIO REGIONALE, INSEDIATA III COMMISSIONE PERMANENTE

Reggio Calabria, – Insediamento oggi al consiglio regionale della Calabria per la terza Commissione permanente ‘Attivita’ sociali, sanitarie, culturali e formative’, presieduta dal consigliere Sinibaldo Esposito. Presenti e votanti 6 consiglieri, l’organismo ha eletto vicepresidente il consigliere del Pd, Libero Notarangelo (due le preferenze; 4 le schede bianche).
In apertura dei lavori, Esposito ha svolto una relazione introduttiva per illustrare compiti e funzioni della Commissione.
“Ringrazio per essere stato eletto alla guida di questo organismo che riveste – ha dichiarato – grande centralita’ ed importanza per la comunita’ calabrese, ancor piu’, nella fase cosi’ delicata che stiamo attraversando. Sulla Commissione Sanita’, i riflettori sono accesi e c’e’ una ragionevole attesa rispetto ai provvedimenti e agli atti di indirizzo che assumeremo. Rivolgo ai colleghi esponenti dell’opposizione, l’invito alla leale collaborazione, convinto che riusciremo a trovare sintesi e sinergie su argomenti che per loro intrinseca natura, valicano le appartenenze politiche e costituiscono patrimonio comune. Dopo anni di commissariamento e frammentazione dei settori che dovrebbero guidare univocamente la sanita’ – ha sottolineato Esposito – servira’ ripensare l’organizzazione dell’intera rete sanitaria, distinguendo il sistema ospedaliero (presidi Hub e Spoke) dalla rete territoriale, per rimuovere le criticita’ attuali che allontanano la concreta garanzia del diritto alla salute ed assicurare cosi’ la certezza sull’erogazione delle prestazioni. Sara’ importante, infine, giungere anche alla definitiva integrazione del ‘Pugliese’ con la ‘Mater Domini'”.
A chiusura della relazione del presidente, sono intervenuti il vicepresidente Libero Notarangelo, il segretario Raffaele Sainato ed i componenti Francesco Pitaro (Misto), Giuseppe Graziano (Unione di Centro) e Filippo Mancuso (Lega Salvini) che hanno offerto diversi contributi e proposte rispetto alle priorita’ da affrontare sui tanti versanti d’interesse della materia sanitaria.
Rispetto agli interventi dei diversi consiglieri si e’ convenuto “di redigere, in occasione delle future riunioni di Commissione, ordini del giorno snelli; d’intervenire sin da subito su alcune tematiche come l’urgente problematica del servizio 118 delle Asp di Catanzaro e Crotone; di affrontare la questione del welfare e dei nuovi ospedali, avendo come direttrice d’impegno lo sforzo – partendo dalla conoscenza delle specificita’ del territorio – di rendere la Calabria, una ed una sola, garantendo uniformita’ dei servizi sanitari dal Pollino a Scilla”. (Com/Red/ Dire)

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram