SANITÀ. COMITATO DIRITTO SALUTE CALABRIA: 5 IDEE PER RILANCIO COMPARTO

120 Sindaci, da tutte le cinque province calabresi, hanno appoggiato e condiviso la petizione lanciata, il 10 maggio scorso, dal comitato Diritto alla salute in Calabria e che puo’ ancora essere firmata. L’iniziativa, presentata oggi a Lamezia Terme (Catanzaro) supporta una lettera aperta al ministro della Salute Roberto Speranza, che conta 3.923 firme sulla piattaforma change.org a cui si aggiungono le 111 iniziali e le 1.000 fuori piattaforma, nella quale i coordinatori Don Giacomo Panizza, Italo Reale e Rubens Curia, individuano cinque proposte per rilanciare il comparto salute in Calabria.
Questi i punti: Partecipazione, per riannodare il rapporto di fiducia che si e’ interrotto tra i calabresi e il Servizio sanitario regionale; Medicina distrettuale, con modelli integrati che garantiscano la presa in carico globale della persona e sia assicurato un raccordo funzionale tra Piano regionale della prevenzione e Piano regionale della cronicita’; Ospedali e organizzazione a rete, per garantire presso i presidi ospedalieri spoke alcune tecnologie, determinate prestazioni e un qualificato aggiornamento che una nuova organizzazione a rete puo’ dare; Rideterminazione dei piani del fabbisogno del personale delle aziende sanitarie; Una nuova fase del commissariamento dopo 11 anni.  (Mav/Dire)

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us
YouTube
YouTube
LinkedIn
Instagram