29/10/2020

S1Tv

La TV dei grandi eventi

BORGIA, UN DEFERIMENTO PER ATTIVITÀ DI GESTIONE DI RIFIUTI NON AUTORIZZATA.

Nella giornata di venerdì, i Carabinieri della stazione di Borgia hanno deferito in stato di libertà, con l’accusa di attività di gestione di rifiuti non autorizzata, un 34enne cittadino rumeno domiciliato a Catanzaro. Nell’ambito dei controlli svolti dai militari di Borgia lungo le strade della cittadina volti a verificare la liceità dei movimenti in aderenza alla nota emergenza covid 19, veniva fermato e sottoposto a controllo un camion condotto dal 34enne che trasportava diversi oggetti qualificati quali rifiuti tra cui batterie per auto esauste, scaldabagni, diversi neon e materiale ferroso. Perché le attività di raccolta e smaltimento di tali oggetti sono sottoposte a una rigorosa disciplina veniva chiesto all’uomo la iscrizione all’albo dei gestori nonché di mostrare il formulario per i rifiuti previsto dalla norma. Il 34enne non disponeva né dell’uno ne dell’altra. Si procedeva pertanto al sequestro del camion e di quanto gli era sopra ed alla denuncia dell’uomo all’autorità giudiziaria. Si ricorda che per l’attività imprenditoriale di raccolta e smaltimento di rifiuti qualificati quali pericolosi o speciali occorre procedere all’iscrizione all’apposito albo nonché portare sempre con sé il formulario sui rifiuti (cosiddetto F. I. R.) che garantisce il tracciamento dei rifiuti.

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram