30/10/2020

S1Tv

La TV dei grandi eventi

Da capo della segreteria dell’ex ministro Toninelli ad alto dirigente di Anas, interrogazione Fratelli d’Italia

Da responsabile della segreteria dell’ex ministro delle Infrastrutture Toninelli ad alto dirigente di Anas. Per i deputati di Fratelli d’Italia Wanda Ferro, Marco Silvestroni, Carolina Varchi e Ylenia Lucaselli, “il governo deve fare chiarezza sulla brillante carriera dell’ing. Massimiliano Gattoni, il quale è stato consulente del ministro che ha nominato l’amministratore delegato di Anas che ora lo ha assunto in un ruolo di vertice”. Risulta infatti che con il 4 maggio scorso l’Amministratore delegato di Anas, Massimo Simonini, ha nominato Massimiliano Gattoni a capo della direzione generale dell’Information and Communication Technologies, con compensi che, secondo quanto riporta la stampa, sarebbero superiori ai 250 mila euro annui. “Un incarico che appare inopportuno – evidenziano i deputati di Fratelli d’Italia – in quanto il Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti esercita sull’Anas una influenza determinante e l’ing. Gattoni, dapprima come capo della Segreteria tecnica del Ministro Toninelli e, in seguito, come consigliere del vice-ministro Cancelleri, ha certamente svolto funzioni di controllo e/o di indirizzo nei confronti dell’Anas tali da viziare, de facto, la procedura di selezione”. Dal curriculum disponibile su internet si apprende che l’ing. Gattoni è stato “Senior Policy and Strategy Advisor to the Undersecretary of State and to the Deputy Minister” da ottobre 2019 a maggio 2020. Sul sito internet del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, peraltro molto lacunoso e di difficile consultazione nella sezione “Amministrazione trasparente”, non si riesce però a risalire all’attività effettivamente svolta dall’ing. Gattoni presso il Ministero nel periodo ottobre 2019- maggio 2020 in qualità di consulente politico e strategico del vice-ministro Cancelleri. Per questo i deputati Ferro, Silvestroni, Varchi e Lucaselli chiedono al ministro delle infrastrutture e dei trasporti di sapere quali attività abbia svolto l’ing. Gattoni da ottobre 2019 a maggio 2020 presso il Ministero e se corrisponde al vero che gli emolumenti previsti per l’incarico siano superiori a 250 mila euro annui.

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram