CORONAVIRUS. CALABRIA, CARABINIERI CONSEGNANO COMPUTER A 40 ALUNNI

Reggio Calabria, – A 40 bambini frequentanti l’Istituto comprensivo di San Giorgio Morgeto (Reggio Calabria) sono stati consegnati computer portatili per lo studio a distanza. L’iniziativa, organizzata dal dirigente scolastico Marco Geria, e’ stata supportata dai commissari prefettizi del Comune e portata a termine dai carabinieri della Compagnia di Taurianova che hanno consegnato i portatili agli alunni.
“L’idea – spiega il dirigente scolastico Marco Geria – nasce dalle maggiori difficolta’ che stanno vivendo i piu’ piccoli a causa dell’emergenza coronavirus, a cominciare dallo studio a scuola, con la necessita’ di svolgere lezioni a distanza utilizzando la tecnologia; pero’ non sempre tutte le famiglie, soprattutto in questo periodo, hanno i mezzi necessari per poter garantire adeguati strumenti per lo studio a distanza”. Cosi’ per far fronte a questa situazione e garantire a tutti il fondamentale diritto allo studio con strumenti sufficienti e adeguati, il preside del plesso scolastico, ha utilizzato parte dei fondi a disposizione per riparare e aggiornare alcuni piccoli computer portatili da poter assegnare ad alcuni dei propri studenti piu’ bisognosi. In accordo con i commissari prefettizi di San Giorgio Morgeto sono stati individuati 40 bambini a cui poter assegnare gli strumenti tecnologi per poter studiare in sicurezza da casa. Per la consegna sono stati individuati i carabinieri della stazione di San Giorgio Morgeto che hanno dato immediata disponibilita’, recapitando ad ogni famiglia i computer. (Mav/Dire)

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us
YouTube
YouTube
LinkedIn
Instagram