Coronavirus, Arcuri avverte: “Non siamo vicini a uscita, no a ‘Liberi tutti’. Non fare errori a Pasqua”

ROMA – “Non siamo a pochi passi dall’uscita dall’emergenza, non siamo a pochi passi da un’ipotetica ‘ora x’ che ci riporterà alla situazione di prima. Nulla di più sbagliato di pensare a un liberi tutti”. Lo dice il commissario straordinario al coronavirus Domenico Arcuri, in conferenza stampa alla Protezione civile. “Rinnovo la richiesta a non rendere inutili i sacrifici alle nostre spalle”, aggiunge.

“A PASQUA ATTENZIONE A NON COMMETTERE ERRORI”
“Fondamentale nel periodo pasquale sarà continuare a rispettare il distanziamento sociale e le misure di prevenzione. Non commettiamo errori nei prossimi giorni, saranno fondamentali. Dobbiamo tenere sempre entrambi gli occhi aperti, uno che guarda con speranza le statistiche e l’altro che guarda le impietose simulazioni che segnalano il pericolo reale che ci dicono cosa succederebbe se sbagliassimo qualcosa”, dice ancora il commissario per l’emergenza Arcuri.

“SU PREZZI MASCHERINE SPECULAZIONE INSOPPORTABILE”
“Una mascherina chirurgica non può essere rivenduta ad un prezzo dieci volte superiore del suo costo. Questa non è libertà di mercato ma speculazione insopportabile”, aggiunge ancora Arcuri. (dire.it)

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram