Coronavirus, lo sfogo del Sindaco di Soverato ““Personale sanitario abbandonato”

Il sindaco di Soverato Ernesto Alecci scrive sulla sua pagina facebook:

IO NON CI STO PIU’ !!
Ciò che mi sta segnando in maniera profonda in questi giorni è lo stato in cui versa la Sanità calabrese.
Non è certo una novità, ma toccarlo con mano non può lasciarci indifferenti.
Tanti medici, infermieri e tutto il personale sanitario lavorano con grande sacrificio e professionalità in condizioni a dir poco difficili, abbandonati a loro stessi e non possiamo che ringraziarli e stare al loro fianco.
Quasi tutti i giorni portiamo in ospedale i DPI che riusciamo a recuperare da acquisiti e donazioni (mascherine, prodotti igienizzanti, tute usa e getta, ecc..) e che l’azienda sanitaria non riesce a garantire.
Abbiamo distribuito mascherine e guanti anche ai medici di Medicina Generale e ai Pediatri che faticano a trovarli perché l’Asp dalla quale dipendono non li garantisce.
Ebbene si, anche i medici che si occupano dei nostri bambini non sono stati messi in condizione di lavorare in sicurezza.
Mi dispiace, MA IO NON CI STO PIU’ !
Sono stanco di vedere incompetenti ricoprire incarichi dirigenziali solo perché amici di questo o quello.
Sono stanco di vedere i calabresi vivere soggiogati dal clientelismo.
Sono stanco di vedere le stesse facce da anni gestire il futuro di questa Regione in maniera approssimativa e personalistica.
Se non avremo la forza di DIRE BASTA una volta per tutte e ripristinare il valore della MERITOCRAZIA non avremo scampo.
Spero che passata l’emergenza non dimenticheremo la dura lezione che stiamo subendo.

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us
YouTube
YouTube
LinkedIn
Instagram