CORONAVIRUS. STRETTO, 130 PERSONE ANCORA IN ATTESA A VILLA SAN GIOVANNI

Sono circa 130 le persone ancora in attesa a Villa San Giovanni di poter traghettare per raggiungere le rispettive residenze in Sicilia. Stanotte un primo sblocco ha consentito il passaggio di 150 persone, fatte rientrare con una nave bidirezionale dal porto di Reggio Calabria per motivi di sicurezza. L’azione sinergica delle istituzioni locali, delle forze dell’ordine e delle Prefetture ha consentito prima il trasferimento da Villa San Giovanni a Reggio Calabria ed il successivo passaggio dei nuclei familiari con minori, donne ed anziani che hanno traghettato verso il porto di Tremestieri (Messina).
“Grazie all’intervento dei ministri Lamorgese, De Micheli e Boccia e del presidente dell’Anci Decaro ha sbloccato una situazione assurda che durava da 36 ore”. Cosi’ il sindaco metropolitano di Reggio Calabria Giuseppe Falcomata’, presente sul posto questa notte. “Trovo vergognoso – ha concluso il sindaco reggino – che rimangano ancora un centinaio di persone in attesa a Villa San Giovanni perche’ chi di dovere non e’ capace di assumersi la responsabilita’ di decidere”. (Mav/Dire)

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us
YouTube
YouTube
LinkedIn
Instagram