REGIONALI: CALABRIA, ITALIA VIVA “BUON LAVORO A JOLE SANTELLI”

CATANZARO  – “La Calabria ha scelto e inviamo, dunque, un caloroso augurio di buon lavoro a tutti gli eletti, a partire dalla neo presidente Jole Santelli. Guidera’ una regione complessa e difficile ma che anche nell’asprezza potra’ riservare importanti risultati: spetta pero’ alla presidente esaltarne vocazioni e attitudini, rispettarne il carico di storia e autenticita’ e soprattutto incidere la’ dove le fragilita’ pesano sulla qualita’ della vita dei cittadini”. E’ quanto scrivono il Senatore Ernesto Magorno, la Senatrice Silvia Vono e l’onorevole Stefania Covello di Italia Viva. “Ci riferiamo in particolar modo alla sanita’ e alla domanda di salute dei calabresi che merita di essere esaudita; alla disoccupazione e al sottosviluppo, che ora dovranno trovare risposte nella costruzione di un Calabria moderna, operosa e produttiva; al contrasto alle mafie che si nutre di buoni esempi soprattutto nelle pubbliche amministrazioni; alle politiche giovanili perche’ una terra che si svuota delle sue energie vitali e’ destinata all’oblio.
Sull’altro piatto della bilancia trovera’, la presidente Santelli, tante ricchezze da mettere a frutto: dal turismo all’agricoltura, ai poli accademici e dell’innovazione, al prezioso circuito dei beni culturali e ambientali”. “A lei, dunque, e’ affidato un viatico importante anche nel rapporto da instaurare con i cittidani: le regionali – con l’alto tasso di astensionismo – ci hanno dimostrato ancora una volta un sentimento di disillusione e di distacco dell’opinione pubblica calabrese verso le vicende politiche. Una distanza da recuperare in fretta, e cio’ sara’ possibile solo attraverso un quotidiano, certosino lavoro di valorizzazione del merito e delle competenze.
Un pensiero e un augurio di buon lavoro va a tutti gli eletti, nella maggioranza e nell’opposizione, a partire da Pippo Callipo che – come ha dichiarato subito dopo lo spoglio – sapra’ guidare la minoranza con piglio deciso e autentico amore verso la Calabria” concludono. (ITALPRESS).

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us
YouTube
YouTube
LinkedIn
Instagram