Cortale, la festa dei cuochi della provincia di Catanzaro

CORTALE – Si è svolta a Cortale, lunedì scorso, la manifestazione “La festa del cuoco”, organizzata dall’associazione nazionale dei cuochi, sezione provinciale di Catanzaro, dal distretto rurale “Serre calabresi” e dall’unione dei comuni monte Contessa, con il patrocinio del Comune di Cortale. I partecipanti, reduci dalla festa nazionale del cuoco 2019, svoltasi a Matera, sono stati accolti dalle autorità con a capo il sindaco Francesco Scalfaro, che ha ringraziato tutti. Il presidente provinciale dell’associazione dei cuochi Domenico Origlia ha salutato la popolazione e ringraziato per la calorosa accoglienza. Tutti i partecipanti hanno cantato l’inno di Mameli per poi partecipare alla celebrazione della messa in onore di San Francesco Caracciolo, patrono dei cuochi, nella chiesa matrice Santa Maria La Cattolica. La celebrazione è stata officiata dal parroco don Luca Gigliotti e da don Vincenzo Iezzi, cappellano dell’associazione provinciale cuochi di Catanzaro. In seguito, vi è stata la sfilata dei bambini e degli adulti che indossavano il costume tipico di Cortale, insieme ai cuochi arrivati da tutta la provincia. Sono stati offerti dolci tipici dal nome “caracciolini”, in onore del santo protettore. La festa è proseguita con la degustazione dei prodotti tipici preparati dagli chef e dalle mamme del gruppo folkloristico locale “I Curtalisi”, che ha animato la manifestazione. Hanno partecipato all’evento le scuole alberghiere di Lamezia Terme, Soverato e l’istituto comprensivo Girifalco-Cortale. L’evento, unico nel suo genere in tutta la provincia, si è concluso con la musica e i balli del gruppo folkloristico cortalese.

Carmela Commodaro

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us
YouTube
YouTube
LinkedIn
Instagram