Stalettì, festa del Rosario con un ricordo ai poliziotti uccisi

STALETTÌ – Con una solenne celebrazione eucaristica don Roberto Corapi, arciprete della comunità di Stalettì, ha dato il via alla festa in onore della Madonna del Rosario. Ed ha lanciato un messaggio di speranza per tutta la comunità: «teniamo alta la speranza con la fede nel cuore imitando la Beata Vergine Maria, donna del servizio e donna di speranza». «Maria – ha aggiunto – ci insegna a fare non la nostra volontà, ma la volontà di Dio. Maria ci insegna ad amare suo figlio e ad amare il prossimo. L’amore ti rende una nuova creatura. Inoltre, Maria ci insegna a fidarci del suo figlio Gesù perché apparteniamo a Lui e come diceva Sant’Agostino, il nostro cuore è inquieto finché non riposa in Lui». Al termine dell’omelia don Roberto ha invitato i fedeli ad amare la Chiesa, «con le sue fragilità per essere una Chiesa attenta ai bisogni, ai segni dei tempi, concentrata non su noi stessi ma su Gesù Cristo». Infine, uno sguardo e una preghiera sono andate a Trieste che piange la morte di due poliziotti. Allo sguardo e alla protezione di Maria, don Roberto ha affidato le famiglie dei poliziotti che vivono un momento di dolore. «Noi siamo vicini a tutti voi – ha concluso – con la preghiera, da questo piccolo pezzo della Calabria che è Stalettì».

Carmela Commodaro

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.soveratounotv.net/2019/10/10/staletti-festa-del-rosario-con-un-ricordo-ai-poliziotti-uccisi/
YouTube
YouTube
LinkedIn
Instagram
S1 TV