Scommesse sportive, controlli e denunce della Polizia nel catanzarese

Tutela dei minori e prevenzione del gioco d’azzardo patologico (GAP), sono i due principali obiettivi che il questore di Catanzaro si pone intensificando i controlli nelle sale da gioco, nei circoli privati e negli altri esercizi pubblici autorizzati alla pratica del gioco o all’installazione di apparecchi da gioco della provincia. Nelle ultime settimane, personale della divisione polizia amministrativa e della squadra mobile ha sottoposto al controllo amministrativo 8 attivita’ di raccolta scommesse sportive di cui due sono risultate operare per conto del bookmaker maltese “Stanleybet” che svolge l’attivita’ in ambito nazionale senza la prevista autorizzazione necessaria per la raccolta delle scommesse.
Nella circostanza sono stati denunciati i titolari delle sale scommesse “Stanleybet” per aver disatteso al provvedimento del questore con il quale era stato fatto divieto di iniziare l’attivita’ di raccolta scommesse ovvero di proseguirla qualora avviata. L’attivita’ svolta ha permesso, inoltre, di sanzionare amministrativamente i titolari di due attivita’ per la raccolta di scommesse sportive per aver permesso la partecipazione ai giochi pubblici, con vincita in denaro, a ragazzi minorenni. Anche personale del commissariato di Lamezia Terme ha effettuato controlli in tal senso con l’accesso in 4 esercizi pubblici che hanno permesso di sequestrare amministrativamente, nei confronti del titolare di un circolo privato, 3 congegni elettronici in quanto privi di autorizzazione.

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.soveratounotv.net/2018/12/11/scommesse-sportive-controlli-denunce-della-polizia-nel-catanzarese/
YouTube
YouTube
LinkedIn
Instagram