Sindaco di Soverato ferito stende con un pugno l’aggressore

Un parapiglia con pugni, un uomo fortemente alterato con in mano una bottiglia di vetro e il sindaco di Soverato Ernesto Alecci che per riportare la calma e per difendersi sferra un pugno all’aggressore in evidente stato di alterazione. E’ quanto avvenuto a Soverato, in via Aldo Moro come riporta l’odierna edizione cartacea della Gazzetta del Sud. Che raccoglie anche le testimonianze di alcuni passanti e del primo cittadino. Questi i fatti. Il cliente di un locale situato in via Aldo Moro sarebbe stato aggredito da un uomo, di origini straniere, che lo avrebbe colpito con un pugno al naso e alla mano destra. In quel momento sulla strada il sindaco Alecci, di ritorno da un sopralluogo. ‘Ho visto la scena mentre ero a bordo di un mezzo in compagnia di un operaio comunale – racconta Alecci a Gazzetta del Sud – e sono intervenuto per la paura che potesse utilizzare la bottiglia di vetro contro i presenti’. L’aggressore con in mano la bottiglia di vetro ha cominciato poi a insultare e a scagliarsi contro il primo cittadino. Il quale però si difeso riuscendo pure a mettere a terra l’avversario non senza rimediare alcune piccoli tagli. Il sindaco (che è anche un ex pugile) ha dichiarato a Gazzetta del Sud di essere stato appunto costretto a difendersi stordendo l’uomo prontamente con un pugno. Sono poi intervenuti i carabinieri.

(Fonte catanzaroinforma.it)

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.soveratounotv.net/2018/09/04/sindaco-soverato-ferito-stende-un-pugno-laggressore/
SHARE
YouTube
YouTube
LinkedIn
Instagram