Soverato, l’ex Comac si apre alla cultura, all’arte e alla creatività

Benessere e natura, bellezza e creatività. Concetti che si intrecciano, in senso olistico, per dare vita ad una originale “due giorni” di eventi che animeranno l’area dell’ex Comac di Soverato, il 15 e il 16 luglio prossimi. L’iniziativa nasce dal vivace e proficuo incontro tra il progetto culturale “Naturium”, ideato dall’imprenditore Giovanni Sgrò, e l’Accademia di Belle Arti di Catanzaro, presieduta dall’ex deputato Pino Soriero. Proposta subito sposata dal sindaco Ernesto Alecci, dal consigliere delegato al Turismo, Lele Amoruso, e dall’intera amministrazione comunale. Il programma, in fase di elaborazione, prevede una serie di intelligenti “contaminazioni” artistiche che occuperanno la scena dell’ex fabbrica dismessa: una grande finestra aperta sullo straordinario panorama della costa jonica calabrese. Protagonisti saranno i docenti e gli studenti dell’Accademia, insieme ai tanti relatori che si avvicenderanno tra seminari, workshop, momenti di confronto, spettacoli, musica e gastronomia. Non mancherà, infatti, lo spazio dedicato al benessere del cibo, ovvero dell’alimentazione sana, biologica e naturale declinata secondo i principi della sostenibilità e della filosofia del rispetto: rispetto di noi stessi e del mondo in cui viviamo, perché rimanga sano e incontaminato anche per i nostri figli; rispetto della natura e di tutti gli esseri che ne fanno parte. Si parte, dunque, il 15 e il 16 luglio con l’intenzione di strutturare un appuntamento fisso nel calendario della stagione estiva soveratese, da riproporre di anno in anno con un continuo arricchimento di idee e proposte.

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.soveratounotv.net/2018/07/01/soverato-lex-comac-si-apre-alla-cultura-allarte-alla-creativita/
SHARE
YouTube
YouTube
LinkedIn
Instagram