Turbativa d’asta e tentata concussione, sei arresti nel Cosentino

Cosenza – Due persone in carcere e quattro agli arresti domiciliari. Questo il bilancio di un’operazione della Guardia di Finanza di Paola e Amantea (Cosenza) che, sotto il coordinamento della Procura di Paola, ha eseguito l’operazione denominata “Multiservizi”. Le accuse contro gli indagati sono di essere responsabili di avere turbato gare pubbliche e procedimenti di scelta dei contraenti, oltre che di tentata concussione. Il provvedimento cautelare e’ stato emesso nei confronti di pubblici amministratori, funzionari, dipendenti e imprenditori e ha per oggetto la gestione di diversi appalti pubblici del Comune di Amantea. Si tratta, in particolare, dei “servizi di derattizzazione e disinfestazione del territorio”, dei “lavori, servizi di assistenza e manutenzione del porto turistico”, del “servizio di refezione scolastica” e della “gestione dei parcheggi”. In corso anche numerose perquisizioni nelle Provincie di Cosenza e Catanzaro. Per ciascuna gara pubblica sono stati ricostruiti gli accordi clandestini, le collusioni fra i soggetti pubblici e privati e i mezzi fraudolenti utilizzati per assegnare i lavori ed i servizi da parte del Comune di Amantea, in violazione delle norme contenute nel Codice degli Appalti. Nel corso delle indagini sono emerse anche ipotesi di tentata concussione da parte di un funzionario del Comune, che avrebbe esercitato molte pressioni nei confronti di un’altra dipendente pubblica per favorire, indebitamente, un terzo soggetto.

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.soveratounotv.net/2018/06/29/turbativa-dasta-tentata-concussione-arresti-nel-cosentino/
SHARE
YouTube
YouTube
LinkedIn
Instagram