Sicurezza a Catanzaro, il Sindacato di Polizia CONSAP avalla l’idea del consigliere Riccio

Riceviamo e Pubblichiamo. Siamo disponibili a prendere parte al consiglio comunale sulla sicurezza per far sentire la voce dei poliziotti L’idea del consigliere comunale, nostro amico e collega, Eugenio Riccio di convocare un consiglio comunale sulla sicurezza nella città di Catanzaro, trova il nostro Sindacato pienamente d’accordo perché di sicurezza si possa occupare anche la politica cittadina”. Lo affermano ALLOTTA Ettore e CUNSOLO Antonio Segretari Provinciale della Consap di Catanzaro – la Confederazione Sindacale Autonoma di Polizia – in merito a quanto proposto dal consigliere comunale di Catanzaro Eugenio Riccio nel proporre un consiglio comunale sulla sicurezza con la presenza anche del Prefetto e del Questore. “Va bene anche l’idea di Riccio di far partecipare le figure del Prefetto e del Questore al consiglio comunale perché facciano sentire pubblicamente la voce delle Istituzioni, ma proponiamo all’amico Riccio e contestualmente al Presidente del Consiglio Polimeni nonché al Sindaco Abramo di invitare a tale consiglio, qualora di dovesse tenere, anche noi che rappresentiamo la voce dei Poliziotti attraverso le Organizzazioni Sindacali di categoria. Sono anni che chiediamo – continuano i SINDACALISTI – una presenza costante e concreta della politica locale sulle tematiche di sicurezza e legalità, sono anni che chiediamo alla politica tutta una vicinanza reale alle Forze di Polizia. Noi poliziotti vorremmo che l’amministrazione comunale fosse presente con più consistenza nei quartieri a sud della città, abbiamo lanciato spesso gridi di allarme sociale per quei quartieri diventati dei veri e propri fortini dell’illegalità. Ci rendiamo conto del malessere dei tanti cittadini perbene che, purtroppo, convivono con delinquenti stanziali, ma continuiamo a chiedere ai cittadini massima collaborazione. Chiediamo ai cittadino di denunciare ed a non avere paura di nulla, perché le Forze di Polizia e la Magistratura sono al loro fianco. Gli ultimi episodi criminali a Catanzaro non possono che far riaprire la discussione sulla sicurezza – dicono sindacalisti della Consap – ma la discussione deve essere costante, per studiare soluzioni volte a migliorare le condizioni di vivibilità a viale Isonzo, al Corvo, all’Aranceto, a Fortuna, a Germaneto ed a Lido. Supportiamo con forza un consiglio comunale aperto sulla sicurezza e sulla legalità richiesto da Riccio perché la politica non faccia sentire da soli nè i cittadini nè le Forze di Polizia. I quartieri a sud di Catanzaro vivono nel degrado totale, non solo azioni criminose con furti e attentati incendiari ma spaccio di droga, prostituzione e quant’altro. Basta farsi una passeggiata anche nelle zone che dovrebbero essere dedicate a bambini ed anziani – conclude ALLOTTA – per trovare numerose bottiglie di metadone, siringhe e strumenti che servono allo spaccio ed al consumo. Non è più tempo di far finta di non sapere e di non vedere, la politica decida seriamente da che parte schierarsi non è più tempo di giocare al migliore irresponsabile. Speriamo di poter dire la nostra al consiglio comunale sulla sicurezza a Catanzaro.”

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.soveratounotv.net/2018/06/26/sicurezza-catanzaro-sindacato-polizia-consap-avalla-lidea-del-consigliere-riccio/
SHARE
YouTube
YouTube
LinkedIn
Instagram