Presentazione progetto di monitoraggio cardiologico e lotta alle malattie cardiovascolari

Giovedì, 31 maggio p.v. presso la Provincia di Catanzaro alle 10:30, sarà presentato il nuovo progetto di monitoraggio cardiologico e lotta alle malattie cardiovascolari. Saranno presenti:
• Dott. Enzo Bruno – Presidente della Provincia di Catanzaro
• Dott. Vincenzo Defilippo – Presidente Unione Regionale Titolari di Farmacia della Calabria e Presidente di Federfarma Catanzaro
• Dott.ssa Maria Cristina Murone – Presidente Sunifar Catanzaro
• Prof. Luca Catalafini – Responsabile HTN Area Centro Sud
• Dott.ssa Sara Masala – Country Product Manager KRKA
• Dott. Salvatore Brogna – Head of District Mananger KRKA
• Dott. Serrgio Gresta District Manager South Of Italy KRKA

Mediante questa progettualità è volontà di Federfarma Catanzaro, in linea con il segno tracciato da Federfarma Nazionale, tutelare la “salute pubblica”, promuovere ed incentivare la “forma mentis” della prevenzione e del monitoraggio clinico tra i pazienti, contribuire all’individuazione precoce delle patologie ed al relativo contingentamento farmaceutico, nonché di rilanciare, affermare e rafforzare l’immagine della Farmacia quale “primo” presidio sanitario del territorio in collaborazione con gli Enti e le Istituzioni preposte.
In concreto, tale progettualità della durata complessiva di tre anni, sviluppata da Federfarma Catanzaro grazie al supporto incondizionato di Krka e preceduta da un corso di formazione tecnica sull’utilizzo dei devices e della piattaforma nazionale di telemedicina presso la sede di Federfarma Catanzaro, si avvale dell’impiego di un determinato numero di misuratori ospedalieri abpm (c.d. Holter pressori) e di elettrocardiografi dinamici ospedalieri “Mortara H3 plus” con tecnologia digitale a 3 derivazioni simultanee disponibili, a turnazione, presso ogni singola Farmacia aderente per un determinato numero di giornate di monitoraggio cardiologico secondo la metodica holter e della pressione arteriosa, affinché la popolazione, debitamente notiziata, possa accedere, a costi calmierati, all’esecuzione degli esami in modo agevole e repentino nel proprio hinterland.
Ad essere coinvolta in questa iniziativa, oltre Promofarma Nazionale, è appunto H.T.N. Virtual Hospital, in qualità di partner tecnico – scientifico UNICO istituzionale di Federfarma Nazionale per lo sviluppo della c.d. “Farmacia dei servizi” (ex Legge delega n° 69/2009 – D.LGS n° 153/2009 e ss. mm. ed ii.) leader nel settore della telemedicina in Italia. Società di progettazione e di erogazione di servizi health care, nasce nel dicembre 1998 e, nel corso del tempo, matura una solida esperienza nella realizzazione di progetti di ricerca comprovati da un’ampia e consistente documentazione scientifica (visionabile in dettaglio sul sito internet: www.e-htn.it).
Tutte le operazioni inerenti ed occorrenti la progettualità di Federfarma Catanzaro si svolgono ovviamente on-line sulla piattaforma “DIGITALCARE FARMA” di Federfarma Nazionale. Caratterizzanti, l’erogazione in tempi rapidissimi di esami diagnostici di “alto” e “pari livello” in tutte le Farmacie d’ Italia connesse, l’omogeneità di dotazione di apparecchiature elettromedicali ospedaliere validate e conformi alla direttiva 93/42/CEE, un unico database condiviso nel pieno rispetto delle normative vigenti, la garanzia di uniformità di raccolta dei dati sanitari con permanenza della “storia clinica” del paziente nel relativo D.S.P. (Dossier Sanitario Personale).
Al fine di garantire la migliore assistenza alle Farmacie aderenti, ed al paziente, il servizio è dotato di un Centro Servizi Nazionale ad Alta Specializzazione in grado di rispondere h24, 7giorni/7 ed erogare in istante servizi di call center di I°, II° e III°. Mediante una semplice conversazione telefonica vi è la possibilità per il farmacista di richiedere la “verifica in conformità” dei dati inoltrati, supporto informatico in modalità di teleassistenza, oppure, una volta ricevuto il referto in formato digitale, di conferire (o far parlare il paziente e/o il suo medico curante) con lo specialista di turno per un chiarimento o un consiglio (c.d. teleconsulto medico – specialistico). I cardiologi impiegati, hanno mediamente 10 anni di esperienze ospedaliera i cui dettagli curriculari posso essere approfonditi dalla Farmacia e/o dal Paziente nella sezione anagrafica della Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri.

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.soveratounotv.net/2018/05/28/presentazione-progetto-monitoraggio-cardiologico-lotta-alle-malattie-cardiovascolari-2/
SHARE
YouTube
YouTube
LinkedIn
Instagram