Badolato, costituito il comitato “Insieme si Può Fare”

E’ stato di recente costituito a Badolato un Comitato spontaneo ed autonomo di cittadini privati, operatori turistici e commerciali, piccoli imprenditori e associazioni locali che – sollecitati dalla Confraternita dell’Immacolata e da alcune sue prime proposte volte a migliorare la zona Jusuterra del centro storico – ha deciso di organizzarsi per mettere in cantiere una serie di iniziative pubbliche.
Infatti, a seguito di un confronto con i responsabili della suddetta Confraternita e a conclusione di un ciclo di riunioni si è deciso di avviare dal basso e con forze proprie – con l’obiettivo di creare un’iniziativa utile alla comunità, capace anche di aggregare e far cooperare più soggetti – un piano/programma di interventi volti alla realizzazione di diverse attività utili a migliorare servizi/spazi pubblici e beni comuni nel territorio badolatese.
Per facilitare il raggiungimento di tali sopracitati obiettivi il Comitato “Insieme si può Fare!” punta a coinvolgere altri operatori commerciali e imprenditoriali, associazioni locali e cittadini privati.
Lo stesso Comitato ha deciso di avviare una prima raccolta fondi con una riffa a supporto della causa che si chiuderà in data 03 giugno 2018 in occasione di una giornata/manifestazione pubblica che si terrà a Badolato borgo, con una serie di eventi aperti alla cittadinanza e con una festa conclusiva in piazza Castello, con musica e momenti di aggregazione socio-culturale che vedranno in concerto anche un gruppo di ospiti e amici musicisti danesi (per via di un gemellaggio culturale attualmente in corso con la locale Associazione CS META 2. In ogni caso trattasi di componenti attive della neo-comunità badolatese di Villa Collina).
A stretto giro, inoltre, seguiranno aggiornamenti sulle potenziali giornate a tema, ecologiche e socio-culturali, che si organizzeranno a sostegno della “mission”. Idee-progettuali quest’ultime che hanno già registrato l’interesse e la potenziale partecipazione attiva di amici e neo-cittadini stranieri, appartenenti alla Comunità Terra Madre “Borghi in Comunità”, da cui sono pervenuti anche diversi stimoli e propositi interessanti a tutela di beni comuni badolatesi.
L’iniziativa del Comitato “Insieme si può Fare!” è da intendersi fuori ed estranea ad ogni dinamica politica locale ed intende intervenire – vista la situazione economico-finanziaria in cui versa l’Ente Comune – a risoluzione di piccoli problemi che potrebbero migliorare alcuni servizi in chiave turistica ecc. e non solo. Il Comitato intende, in ogni caso, sottoporre all’ attenzione dell’Ente Comune di Badolato, e ad altri enti e istituzioni, una serie di proposte ed interventi utili per Badolato Marina e Badolato borgo ….con l’obiettivo di far sì che continuino a garantire servizi pubblici essenziali di propria competenza per sostenere in maniera pro-attiva i settori del commercio, agro-alimentare e turismo.

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.soveratounotv.net/2018/05/08/badolato-costituito-comitato-insieme-si-puo/
YouTube
YouTube
LinkedIn
Instagram