La storia si ripete e il mondo sembra capovolto

Sembra il titolo di un film ma è soltanto una fantasticheria pericolosa e iniqua lanciata dalla Senatrice Loredana De Petris, eletta tra le fila di Liberi e Uguali (il partito della Boldrini e Grasso ora passata al gruppo misto)! Educare alla non violenza le forze dell’Ordine!

Siamo di fronte ad una idea scellerata che non deve nemmeno essere presa in considerazione! Lo affermano  in una nota i Segretari del sindacato di polizia  CUNSOLO Antonio e ALLOTTA Ettore .- E’ sotto gli occhi di tutti ciò che avviene ( solo per fare un esempio) nella maggior parte delle manifestazioni che anche se definite pacifiche sfociano sempre in disordini gravi nelle quali a farne le spese sono sempre gli stessi Agenti delle Forze dell’Ordine che però non esitano a rischiare la propria vita per garantire la incolumità dei cittadini. Ci si chiede se è da considerare più pericoloso il poliziotto o il  manifestante che lancia bombe molotov? Ecco, magari in quel caso l’agente di polizia – secondo la scellerata idea della Senatrice – con molta calma dovrebbe raggiungere il manifestante cercando anche  di non spaventarlo e porgergli un fiore .

Come scritto prima si ribadisce che la storia si ripete

Addirittura negli anni 70  la sinistra e sindacati  combattevano lo stato e chiedendo il disarmo della polizia. Le cose non sono cambiate. Ultimamente, invece, si è avuta prima la approvazione della legge sulla tortura, punitiva verso le forze dell’ordine, e adesso si pensa ad “educare “ la polizia a non essere violenta dimenticando che è la criminalità ad essere violenta non la polizia; dimenticando che sono delinquenti travestiti da manifestanti ad essere violenti e non la polizia. La proposta di legge della Senatrice De Petris – continua la Consap -è assolutamente- intollerabile e getta addirittura una luce sinistra sulle stesse forze di polizia poiché lanciando questa proposta di addestramento alla non violenza fa apparire la polizia stessa come una entità violenta! Inaudito e insopportabile! La Consap continua sostenendo che l’uso della forza legittima è assolutamente necessaria e persino vitale in determinate azioni ed è proprio grazie a ciò che sono state portate a termine operazioni di rilevante importanza! Ciò che rende ancora più paradossale la proposta di legge della Senatrice De Petris è il fatto che recentemente il capo della Polizia Gabrielli ha dichiarato che l’Isis prima o poi colpirà anche l’Italia’ e anche i servizi segreti confermando ciò sostengono che è divenuta più che mai necessaria una attenta riflessione su un eventuale attacco terroristico. E dunque, in pieno allarme terrorismo, invece di agevolare l’attività delle nostre Forze dell’ordine, che hanno conseguito esiti eccezionali con la il loro lavoro di intelligence si pensa a “far perdere tempo” alla Polizia con un corso di addestramento alla non violenza.

Siamo alla follia!

La Consap non ci sta a questo becero tentativo di far passare le forze dell’Ordine per “violenti” né a sostenere un corso di addestramento alla non violenza poiché ad essere addestrati alla non violenza, alla cultura sociale, alla calma devono semmai essere i manifestanti ( non quelli veri ma i delinquenti travestiti da manifestanti) le consorterie criminali o i terroristi e non a chi deve garantire la incolumità dei cittadini! Come possono le forze dell’Ordine arginare rivolte, manifestazioni con disordini senza dover essere energiche dando una dimostrazione di forza per far desistere i facinorosi??? Una proposta di legge del genere è da considerarsi secondo la Consap una offesa che sa persino di derisione alla valorosa attività che ogni giorno svolgono gli agenti di polizia e le forze dell’ordine in generale.

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.soveratounotv.net/2018/05/07/la-storia-si-ripete-mondo-sembra-capovolto/
SHARE
YouTube
YouTube
LinkedIn
Instagram