Nasce la “Piazza Etica Calabria Contadina”, si lavora alla sinergia con gli istituti alberghieri e per i servizi turistici per l’alternanza scuola-lavoro

CATANZARO – Si scrive “Pecco” si legge “Piazza Etica Calabria Contadina”, un luogo fisico che a breve verrà inaugurato a Catanzaro, presso la Cittadella Amministrativa della Regione Calabria, ma nello stesso tempo un progetto ambizioso che vuole unire energie e realizzare una rete in grado di affrontare la sfida della consapevolezza identitaria-culturale e la sfida esterna del mercato con qualità e credibilità. Tutto questo partendo dal cibo, strumento di connessione tra territori e persone, un fattore culturale ed identitario unico ed universale. E dato che la Calabria ha un patrimonio eccezionale che merita una maggiore tutela e valorizzazione, quale migliore percorso da seguire se non il coinvolgimento degli operatori del settore che si formano negli Istituti alberghieri, nelle scuole che si occupano dei servizi al turismo? Per questo motivo il progetto che porta la firma del Gruppo Ristorart, nei giorni scorsi, è stato illustrato ai dirigenti scolastici degli istituti superiori che nelle province di Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia hanno indirizzi specifici legati alla ristorazione e al turismo. L’intento – come spiegato dall’Amministratore del Gruppo Ristorart ed ideatore di Pecco, Nicola Capogreco – è quello di individuare percorsi di alternanza scuola-lavoro concreti e finalizzati alla crescita degli studenti delle scuole del settore in quella che vuole essere una piazza urbana coperta interamente realizzata da artigiani calabresi, che guarda al meglio dell’enogastronomia calabrese, delle eccellenze dell’agroalimentare regionale, per offrire ai produttori ed ai consumatori una opportunità unica per il sistema produttivo regionale.
All’incontro – che si è svolto nella Sala Giunta della Provincia di Catanzaro, alla presenza del presidente dell’Ente intermedio, Enzo Bruno, e dalla dirigente del settore competente, Rosetta Alberto – hanno preso parte numerosi dirigenti scolastici delle tre province. “La Piazza etica Calabria contadina diventa realtà grazie, anche, a collaborazioni di assoluto valore come quella con la Coldiretti Calabria e Campagna Amica che con la sua rete unisce centinaia di produttori calabresi certificandone le produzioni per tipicità, territorialità e qualità, garantendone la tracciabilità – ha spiegato Capogreco -. Pecco vuole sensibilizzare l’utenza calabrese ad un consumo consapevole ed etico grazie al partenariato con prestigiose realtà produttive e del terzo settore che operano in Calabria per l’affermazione della legalità, promuovendo produzioni di eccellenza ed occupazione”.
I dirigenti scolastici hanno accolto con entusiasmo il progetto nella prospettiva del percorso di alternanza scuola-lavoro e si sono detti disponibili a creare una sinergia formativa nella programmazione del prossimo anno scolastico, con la preziosa collaborazione della Provincia di Catanzaro.

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.soveratounotv.net/2018/03/17/nasce-la-piazza-etica-calabria-contadina-si-lavora-alla-sinergia-gli-istituti-alberghieri-servizi-turistici-lalternanza-scuola-lavoro/
SHARE
YouTube
YouTube
LinkedIn
Instagram