Al Teatro Comunale di Soverato si è svolto, l’Erasmus Day

La mattina del 15 marzo presso il Teatro Comunale di Soverato si è svolto, su iniziativa dell’Istituto Tecnico Tecnologico G. Malafarina, l’Erasmus+ Day: “Borders are made by men”. L’occasione è stata offerta dalle mobilità internazionali in entrata di delegazioni provenienti da Francia, Turchia, Grecia, Finlandia, Romania e Lituania, previste dai Progetti “Modern Extrovert European Tales” e “Literary Education through Teaching Effective Reading Strategies”. L’evento ha interessatole scuole della Regione, rappresentanti di municipalità, della Provincia, della Regione, della Camera di Commercio, della Confindustria, della EdicCalabria&Europa e di associazioni culturali come “Terra di Mezzo” e “La Calabria che Rema” ed è stato patrocinato dall’Ufficio Scolastico Regionale e dalle sedi nazionali di Indire, Inapp, Agenzia Giovani, Epale ed eTwinning .
Borders are made by men si è rivelato un happening sia di carattere divulgativo che formativo all’interno di un Festival di musica e letteratura, organizzato dall’istituto soveratese sulla base di un raccordo delle tematiche sviluppate dai due progetti: Modern Extrovert European Tales ha come obiettivo la creazione di un cartone animato digitale, il cui protagonista è impegnato in un viaggio virtuale volto a sfatare i pregiudizi più ricorrenti e Literacy Education Through Teaching Effective Strategies si propone lo scopo di sviluppare lo spirito critico degli studenti tramite l’elaborazione di strategie di comprensione di testi in lingua originale, nella fattispecie “Old Calabria e la sua rivisitazione attuata tramite l’opera di Bevilacqua “Sulle tracce di Norman Douglas”.
La coordinatrice del team Erasmus plus del Malafarina, Savina Moniaci ha dato il benvenuto alla folta platea illustrando i vari progetti in cui la scuola è coinvolta a pieno titolo e che abbracciano le azioni ka1, ka2 e ka2 vet, rimarcando il forte impatto che gli stessi hanno avuto sugli studenti coinvolti e sugli insegnanti nell’ambito del processo di apprendimento permanente promosso da Epale di cui è ambasciatrice.
Il Dirigente Scolastico prof Domenico Agazio Servello ha sottolineato come il programma abbia permesso di saldare una fitta rete di relazioni sia a livello nazionale che estero grazie alla realizzazione degli Erasmus Day promossi dal Malafarina che hanno accresciuto nelle scuole e nelle associazioni operanti nel territorio l’entusiasmo necessario per un raggiungimento più efficace degli obiettivi educativi e formativi delle azioni avviate dal programma. Dopo i saluti istituzionali di Daniela Prunestì, la prof.ssa Matilde Alati, Referente del Programma Erasmus+/eTwinning presso l’Ufficio Scolastico Regionale, sempre attenta nel promuovere tali iniziative, ha evidenziato come la costituzione di Partenariati Strategici possa essere un valido supporto per la realizzazione di mobilità di studenti a breve e lungo termine, con particolare riferimento alle attività di alternanza scuola-lavoro. In seguito all’intervento delle due coordinatrici internazionali dei progetti Estelle Podratchi Métivier e Sandra Šimoniūtienė, si è assistito alla proiezione, in anteprima, di un’animazione digitale in 3d, realizzata interamente dall’allievo Giuseppe Agresta. Un emozionante contributo è stato fornito dalla prof.ssa dell’ITT Malafarina, Antonella Morrone che, nella doppia veste di partecipante al Programma e genitore di un Erasmus boy, ha posto l’accento sul notevole effetto che Erasmus plus ha sulla crescita globale degli allievi e sul lifelong learning. Altri spunti interessanti sono stati forniti dalla dott.ssa Alessandra Tuzza che ha illustrato le varie attività promosse dalla “Eurokom”, sportello calabrese della Commissione Europea. L’apice della giornata è stato raggiunto quando sono intervenute in qualità di relatrici le coordinatrici dell’Agenzia Nazionale Italia Erasmus+ Indire ed Epale nelle persone delle dottoresse Sara Pagliai e Lorenza Venturi che hanno offerto un ampio panorama delle opportunità che il programma Erasmus plus offre, accrescendo nelle scuole, nelle associazioni culturali, nelle municipalità, nelle istituzioni, nei consorzi e negli enti della regione un entusiasmo crescente per i progetti di cooperazione tra istituzioni europee che accrescono le competenze professionali sia dei giovani discenti che degli adulti, innovano le pratiche educative e la gestione degli istituti scolastici, favorendo lo scambio di esperienze e di buone pratiche.
Tutti gli interventi sono stati intervallati da danze ed esibizioni musicali dei giovani studenti europei Erasmus+. La supervisione artistica e la direzione dell’Orchestra M.E.E.T sono state curate dalla prof.ssa Rachele Mesiti. Il testo della rivisitazione dell’Inno alla Gioia dal professor Jean-François Lempereur, mentre la supervisione artistica del rinomato Laboratorio Teatrale ITT G. Malafarina è stata curata dallo staff composto dai docenti Enzo Femia, Marilena Fristachi e Lucio Todaro. La traduzione è stata affidata all’allievo Piero Bassa. Al termine dell’evento Giuseppina Barillaro, maestra ceramista e l’orafo Luca Sgro hanno omaggiato le esponenti dell’Agenzia Nazionale di una loro creazione artistica.
L’Istituto Tecnico Tecnologico G. Malafarina, al termine della mattinata, ha accolto i suoi ospiti nei locali della Sala Consiliare del Municipio di Soverato per una piacevole pausa buffet che ha previsto la degustazione di piatti tradizionali calabresi.
Nel pomeriggio è seguito un tavolo tecnico degli esperti.
L’intera giornata è stata trasmessa in diretta streaming all’indirizzo: http://www.itmalafarina.gov.it/index.php/it/live-tv ed è stata sponsorizzata da Caffè Guglielmo, Serratore viaggi, Cms Serigrafica, pasticceria Saint Honorè, AverGarden, Consorzio Calabria Nocciola, Gold&Fashion, Antonella Hair e Naturium.

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.soveratounotv.net/2018/03/15/al-teatro-comunale-soverato-si-svolto-lerasmus-day/
SHARE
YouTube
YouTube
LinkedIn
Instagram