Presentata a Catanzaro la proposta FIRST CISL per una riforma etica del sistema bancario

Si è tenuto presso la sala giunta della provincia di Catanzaro, il convegno organizzato dalla First Cisl e dalla Cisl del Comprensorio CZ-KR-VV sul manifesto Adesso Banca; il progetto realizzato dalla Segreteria Nazionale sui temi dell’etica bancaria, la tutela dei risparmiatori e dei lavoratori del settore. Gremita la platea dei partecipanti, perlopiù dipendenti delle aziende di credito del territorio, ma ancor più gremito il tavolo dei relatori, a dimostrazione del fatto che ancora una volta la FIRST colpisce nel segno, individuando una necessità comune a politica, industria e lavoratori. Al fianco di Emilio Verrengia, Segretario Generale FIRST CISL del comprensorio CZ-KR-VV che ha fortemente voluto l’evento odierno, si sono avvicendati in animosi interventi: Dario Lamanna, Direttore Confindustria Catanzaro, Sergio Abramo, Sindaco della città di Catanzaro, Franco Muraca, consigliere Nazionale ordine dei Dottori Commercialisti e Docente Universitario, Marco Polimeni, Presidente consiglio Comunale e consigliere Provinciale, Paolo Tramonti, Segretario Generale Confederale CISL Calabria, Marino Marina, Segretaria Confederale, CISL CZ-KR-VV, Giovanni Gattuso Segretario Regionale FIRST CISL Calabria e Riccardo Colombani FIRST CISL Nazionale, principale autore del manifesto, e già in campo su iniziative di successo, come il protocollo pressioni commerciali, presentato da FIRST e sottoscritto da ABI. Presenti anche diversi segretari di federazione della CISL comprensoriale. Si è discusso di svariate problematiche legate alle recenti vicende del settore bancario. Partendo da un breve excursus storico sulle varie modifiche alle norme di legge bancaria, si è analizzata l’attuale situazione, fatta di un tessuto sociale, quello italiano e del sud in particolare, abbandonato da una finanza internazionale sempre più lontana dalle esigenze di famiglie e piccole imprese. Il segretario generale Emilio Verrengia ha subito lanciato la proposta di istituire un tavolo permanente a livello regionale con la presenza del Sindacato, della Regione, delle Prefetture, delle Associazioni Datoriali, la Banca d’Italia, la Guardia di Finanza, il Sindacato di Polizia che possono monitorare il settore del credito e nel contempo creare condizioni favorevoli per consentire l’accesso al credito alle famiglie ed alle imprese con l’obiettivo di tutelare i livelli occupazionali nel settore e rilanciare l’economia nella nostra Regione. Verrengia ha chiesto alla Confederazione di richiedere al Governatore della Calabria di inserire nell’agenda politica di fine legislatura il ricorso ai Fondi Europei per sovvenzionare i Consorzi Fidi e Confidi. L’appello del Segretario Verrengia è stato ripreso dal Segretario CISL Calabria Paolo Tramonti che ha apprezzato l’iniziativa della FIRST e si è dichiarato disponibile a rilanciare e portare avanti la proposta presentata dal Segretario FIRST. Riccardo Colombani, raccogliendo gli spunti dei vari ospiti, ha potuto rappresentare come la FIRST nel suo Manifesto, presenta una soluzione d’insieme, volta a restituire le banche ai cittadini, salvaguardando i risparmiatori, diminuendo gli stipendi dei Manager, combattendo speculazioni e abusi, con il fine ultimo di stilare una nuova legge per tutti i reati economici, al fine di punire i responsabili dei disastri bancari passati e prevenirne di ulteriori. In una regione che ha visto disperdere professionalità e posti di lavoro, risulta sempre più evidente che il continuo dialogo tra politica, sindacato e associazioni industriali è necessario per sostenere il tessuto economico sociale attraendo nuovi investitori e nuove risorse. Grazie alla FIRST e considerata la risposta all’iniziativa, si può ben sperare in un futuro, fatto di nuove tecnologie, guidate però, da quei vecchi principi etici sanciti nella nostra Costituzione.

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.soveratounotv.net/2018/03/06/presentata-catanzaro-la-proposta-first-cisl-riforma-etica-del-sistema-bancario/
SHARE
YouTube
YouTube
LinkedIn
Instagram