Girifalco, ticket spesa per le famiglie con figli minori

GIRIFALCO – Un altro piccolo aiuto per le famiglie in difficoltà in vista delle festività natalizie. C’è, infatti, tempo, fino al 27 dicembre (ore 12) per presentare domanda di erogazione dei buoni spesa da utilizzare presso gli esercizi commerciali convenzionati presenti sul territorio. La misura è riservata ai nuclei familiari residenti con figli minori di anni tre. Sul sito del Comune (al seguente link: http://girifalco.asmenet.it/index.php…) è possibile trovare avviso e modello di domanda. Le famiglie che ritengono di poter accedere al beneficio dovranno utilizzare esclusivamente il modello di domanda predisposto dall’Area amministrativa del Comune. Beneficiari dei buoni spesa saranno nuclei familiari in possesso dei seguenti requisiti: presenza di figli minori di anni 3; Isee 2017 (reddito 2016) del nucleo familiare pari o inferiore a 3mila euro in corso di validità; residenti nel Comune di Girifalco. Dalle richieste verrà predisposta la relativa graduatoria alla quale si farà riferimento per l’erogazione dei buoni spesa fino all’esaurimento delle risorse disponibili. I buoni spesa dell’ammontare di 132 euro saranno assegnati una sola volta.
“Dopo la prima misura adottata per aiutare le famiglie in difficoltà – ha dichiarato l’assessore alle Politiche Sociali, Elisabetta Sestito – abbiamo voluto proseguire nell’attività di sostegno dei meno fortunati attraverso uno strumento pensato per dare una mano ai genitori con figli minori di anni tre. Il Natale è una festa molto sentita dalle famiglie ed è, quindi, giusto dare un piccolo sollievo ai nuclei familiari chiamati a crescere i propri figli tra mille difficoltà. E’ ovvio che non è una risoluzione di tutti i loro problemi ma un piccolo aiuto in un periodo di festa. La misura adottata prevede l’erogazione di buoni spesa da utilizzare presso gli esercizi commerciali convenzionati presenti sul territorio. Così facendo si vuole dare, anche, un aiuto ai commercianti che, come in tutte le altre realtà del Paese, si confrontano quotidianamente con la morsa della crisi economica. L’auspicio è che quest’amministrazione, da sempre sensibile alle tematiche del Sociale, riesca ad intercettare nuovi fondi al fine di aiutare un maggiore numero di utenti con misure di più ampio respiro. Il settore delle Politiche Sociali si muove, infatti, sempre con l’obiettivo primario di aiutare chi è in difficoltà così come previsto dalle linee programmatiche di questa compagine amministrativa”.