Ascoltare con gli occhi la musica nei gesti dei bambini

Godersi il concerto di Natale anche se non si ha la possibilità di sentire? Si può. Oltre i cinque sensi, c’è il piccolo coro dei bambini di Via Roma (scuola primaria Lidia Pizzuti) che il 15, dalle 10 del mattino, accoglierà gli spettatori con i canti natalizi che attraverseranno le tradizioni europee. L’iniziativa rientra nel cartellone delle festività natalizie cittadine che ha coinvolto le scuole di ogni ordine e grado nel percorso favolistico dedicato soprattutto alle nuove generazioni. Gli appuntamenti dell’Istituto comprensivo Via Roma/Spirito Santo sono due, il 15 e il 16, ed hanno come protagonista una location che segna una riappropriazione dello spazio urbano: la nuova isola pedonale antistante la scuola che sarà occupata da musiche, strumenti, bimbi e ragazzi impegnati a misurarsi con note e spartiti. Primo appuntamento, dunque, il 15 mattina alle 10. Dalle scale del glorioso edificio, il coro dei piccoli si alternerà in successione d’età. Inizieranno le prime classi via via arrivando fino alle quinte. Le ultime classi ci riservano una sorpresa unica nel panorama cittadino: sulle note della Preghiera di Bocelli, canteranno anche nel linguaggio dei segni. Racconteranno con i loro gesti teneri e consapevoli la musica anche a chi non può sentirla. Questa meravigliosa possibilità è un coronamento del progetto di bilinguismo attivato in via sperimentale dalla scuola grazie al supporto della docente Teresa Colonna. Il giorno dopo, stessa location ma alle 11, si esibirà invece la Piccola orchestra dell’istituto – composta dai giovanissimi strumentisti della scuola secondaria di primo grado – nel concerto di Natale per valorizzare ancora una volta i processi di apprendimento e comunicazione in musica.

Condividi questa notizia su:
RSS
Follow by Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.soveratounotv.net/2017/12/13/ascoltare-gli-occhi-la-musica-nei-gesti-dei-bambini/
SHARE
YouTube
YouTube
LinkedIn
Instagram