Assenteismo,disposte 11 misure cautelari

SANT’ILARIO DELLO JONIO (RC),  – Avrebbero abbandonato il posto di lavoro, durante le ore di servizio, per dedicarsi a faccende personali. A undici dipendenti, tra i quali anche responsabili di area e di settore, del Comune di Sant’Ilario dello Jonio, in provincia di Reggio Calabria, sono state notificate dai carabinieri della Compagnia di Locri altrettante misure cautelari di obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. I dipendenti sono accusati di truffa aggravata e continuata, attestazione fraudolenta della presenza in servizio, abuso d’ufficio e peculato.
I provvedimenti sono stati emessi dal gip del Tribunale di Locri su richiesta della Procura che ha coordinato le indagini svolte nell’arco di tempo che va da settembre 2016 a gennaio 2017. Dalle indagini attuate anche attraverso pedinamenti e riprese video è emerso che i dipendenti erano soliti allontanarsi dopo avere attestato falsamente la propria presenza in ufficio eludendo il sistema di rilevazione elettronica. (ANSA)