Riunione operativa per rilanciare l’attività dell’Osservatorio Permanente dei trasporti della Provincia di Catanzaro

CATANZARO – Rilanciare l’attività dell’Osservatorio Permanente dei trasporti provinciale, nato con l’intento di monitorare le criticità del settore e avanzare proposte di correzione e di adeguamento del servizio. E’ questo il principale obiettivo della riunione dell’organismo istituito dal presidente della Provincia di Catanzaro, Enzo Bruno, proprio per dare l’opportunità a quanti sono interessati a fornire un contributo fattivo alla risoluzione di problemi di un settore strategico. L’incontro, presieduto da Bruno, si è tenuto nei giorni scorsi nella Sala Giunta di Palazzo di Vetro a Catanzaro. Tra le finalità dell’Osservatorio, una forte interlocuzione con i soggetti protagonisti della ridefinizione settore in un quadro d’insieme regionale, nell’interesse del diritto alla mobilità dei calabresi.
Ricordiamo che l’organismo è composto da rappresentanti istituzionali, sindacali e dal mondo le associazioni che si occupano di mobilità e trasporti sul territorio: Michela Avenoso, Pino Soriero, Antonino Renda, Aldo Cristiano, Giovanni Lamanna, Sandro Benincasa, Giovanni Panaia, Roberto Galati, Aurelio Tuccio, Francesco Lazzaro, Michela Avenoso, Maria Marino, Andrea Sinopoli e Andrea Falvo.
Il presidente Bruno ha voluto l’istituzione dell’Osservatorio permanente dei Trasporti proprio per dare l’opportunità a quanti sono interessati di fornire un contributo fattivo alla risoluzione di problemi di un settore strategico che, del resto, rientra tra le funzioni attribuite alle Province dalla legge di riforma degli Enti Locali, la cosiddetta Delrio.
L’azione programmatica dell’Osservatorio parte proprio dall’intento di riempire di contenuti una delega che di fatto la Provincia non riesce ad esercitare: la riunione, infatti, ha fornito l’occasione per stigmatizzare l’atteggiamento della Regione Calabria che nei giorni scorsi ha convocato un incontro per discutere del sistema dei trasporti dell’area urbana di Catanzaro, alla presenza del sindaco e dei consiglieri regionali della città, ma senza coinvolgere l’Ente intermedio titolare della competenza di questo settore.
L’attività dell’Osservatorio Permanente dei trasporti provinciale, quindi, riparte da qui: riempire di contenuti la delega assegnata per legge alla Provincia, che detiene professionalità e competenze per esercitare al meglio una funzione fondamentale per favorire un sistema dei trasporti dignitoso.
L’Osservatorio, che vuole configurarsi anche come un vivace laboratorio di idee, e dalla prossima riunione registrerà anche la presenza dei consiglieri provinciali Ciccio Severino, delegato alla Viabilità e Rosario Lostumbo componente dell’Osservatorio dei trasporti regionale, si aprirà anche a contributi esterni per realizzare iniziative volte a mobilitare l’opinione pubblica e gli enti preposti al funzionamento del settore, a partire da una riflessione sugli investimenti nazionali sulla linea ferrata jonica e sul sistema dei trasporti intermodali relativo all’aeroporto di Lamezia. L’organismo tornerà a riunirsi a breve per mettere a punto le prossime iniziative di rilancio.