Giornata mondiale dei diritti dei bambini, domani a Catanzaro le iniziative dell’associazione tribunale per la difesa dei diritti del minore

Catanzaro – Laboratori gratuiti, giochi, incontri con le istituzioni, queste le iniziative messe in campo dall’Associazione Tribunale per la Difesa dei Diritti dei Minori in vista della giornata mondiale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Domani, sabato 18 novembre, presso la sala delle Culture del Palazzo della Provincia di Catanzaro e in piazza Prefettura, a partire dalle ore 16.00, l’intero pomeriggio sarà dedicato ai bambini e ai ragazzi. Lunedì 20, le attività si spostano nei reparti pediatrici dell’ospedale Pugliese-Ciaccio, di mattina nel reparto di oncologia e di pomeriggio nell’atrio di pediatria.
L’evento ‘Aspettando la giornata mondiale dedicata ai diritti dell’infanzia e dell’adolescenza’ è stato realizzato in collaborazione con il liceo ‘De Nobili’ (alternanza scuola-lavoro), il convitto ‘Galluppi’ e l’istituto comprensivo ‘Pascoli-Aldisio’.
Domani, le attività sono aperte a tutti i bambini e i ragazzi. In piazza Prefettura, ci sarà l’animazione a cura dei volontari dell’associazione. Nella sala delle culture, alle ore 16.00, sarà proiettato il film per i più piccoli ‘mr magorium e la bottega delle meraviglie’.
Alle ore 17.45, si apre la mostra dei disegni e dei lavori degli studenti delle scuole primarie del Galluppi e dell’istituto ‘Pascoli-Aldisio’ che, in questi giorni, stanno partecipando a dei laboratori a cura dell’associazione.
Alle 18.15, ci sarà l’incontro-dibattito tra i minori e i rappresentanti istituzionali del Comune di Catanzaro, ‘Giovani e istituzioni a confronto’. Alle 19, la consegna degli attestati di partecipazione.
Con queste iniziative, l’associazione ‘Tribunale per la Difesa dei Diritti del Minore’, intende innanzitutto ascoltare i minori, sensibilizzare loro e la cittadinanza al tema dei diritti e aprire una finestra di dialogo con le istituzioni, obiettivi che persegue da oltre 30 anni con le sue attività a sostegno dei bambini e dei ragazzi.